Peculiarità energetiche dell’Alta Vallecamonica

Anno scolastico 2023/2024

Indagine conoscitiva riguardante il territorio dell’Alta Vallecamonica, dove il nostro Istituto è collocato, progettato dalla classe 4G dell’indirizzo CAT.

Presentazione

Durata

dal 1 Ottobre 2023 al 7 Giugno 2024

Descrizione del progetto

L’indagine conoscitiva che si vuole intraprendere riguarda il territorio dell’Alta Vallecamonica dove l’istituto F. Meneghini di Edolo è collocato. La Vallecamonica è una zona della Lombardia che offre numerosi temi di interesse naturalistico e turistico, basti pensare al più esteso sito d’arte rupestre d’Europa oltre a testimonianze storiche di epoca celtica, romana e medievale. Molteplici le possibilità di pratiche sportive e di benessere grazie agli impianti sciistici, ai percorsi ciclabili e ai parchi naturali dell’Adamello e dello Stelvio. Tuttavia la sempre più marcata attenzione per l’ambiente e per la natura va di pari passo con la necessità di salvaguardare le attività produttive presenti in un’area già geograficamente svantaggiata e con la necessità di sviluppare un turismo sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Non da ultimo proprio a Edolo sorgerà una delle centrali ad idrogeno che dovrà rifornire i treni della linea ferroviaria che qui trova il suo capolinea e verrà convertita ad idrogeno in un futuro molto vicino. In questo contesto si colloca l’idea della classe di analizzare il fabbisogno energetico dell’area e di cercare di capire attraverso quali fonti attualmente venga soddisfatto, con l’intento ultimo di promuovere la tutela e la salvaguardia del patrimonio ambientale attraverso un uso più consapevole delle fonti energetiche nell’agire di tutti i giorni. 
La prima fase del progetto prevede una ricerca con visite tecniche alle principali centrali che producono energia presenti sul territorio: la centrale idroelettrica di Edolo, la centrale di teleriscaldamento di Edolo e la centrale di teleriscaldamento a biomassa di Temù per citarne alcune. 
Cercheremo di capire il funzionamento e di studiare le caratteristiche di impianti ad energia oltre che idroelettrica e a biomassa, anche fotovoltaica e geotermica concentrandoci infine sulla diffusione di queste tecnologie nel territorio in oggetto e, se possibile, cercheremo di informarci tecnicamente sulla centrale a idrogeno che nascerà sul nostro comune.  
La seconda parte dell’indagine avrà come oggetto la condizione del costruito: la classe energetica degli edifici presenti e il tipo di energia utilizzata per alimentare ogni struttura.  Il tema della promozione dell’efficienza energetica è fondamentale, infatti, per garantire un futuro sostenibile a qualsiasi territorio, cogliendo le sfide significative dovute soprattutto alla vetustà del costruito che si traduce in inquinamento per l’ambiente e maggiori costi di mantenimento.
Il percorso progettato dalla classe 4G dell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio mira a far essere gli studenti protagonisti attivi dell’indagine per impegnarli direttamente su un territorio che in un futuro li vedrà protagonisti attivi dal punto di vista lavorativo, sottolineando l’importanza della sostenibilità ambientale, sociale ed economica di tutto l’agire umano.
Obiettivo dell’indagine è alimentare quel prezioso legame tra esperienza del passato, lettura della contemporaneità e appunti per un futuro tutto da scrivere, per trovare soluzioni pragmatiche e innovative alle sfide che ogni giorno ci si presentano. Il progetto andrà così via via strutturandosi, cambiando forse direzione, rispondendo ai diversi stimoli e spunti di volta in volta emergenti, fino ad arrivare a un qualcosa di concreto, reale, con una dichiarazione di intenti condivisa alla base, la volontà comune di intraprendere un cammino che possa durare nel tempo collaborando nella gestione delle complessità del territorio montano.

Obiettivi

Analizzare il fabbisogno energetico dell’area e di cercare di capire attraverso quali fonti attualmente venga soddisfatto, con l’intento ultimo di promuovere la tutela e la salvaguardia del patrimonio ambientale attraverso un uso più consapevole delle fonti energetiche nell’agire di tutti i giorni. 

Partecipanti

Classe 4^G CAT