Skip Navigation Links.

Progetti: L'uomo e le Alpi. Città nelle Alpi.


PREMESSA E MOTIVAZIONI DEL PROGETTO
Dalla collaborazione tra Biblioteca di settore, Laboratorio di Informatica e Laboratorio territoriale è nato, in forma sperimentale nell’Anno Scolastico 2005/2006, presso il Settore Indirizzi Tecnici del nostro Istituto, il progetto di un percorso interdisciplinare calibrato sulle esigenze didattiche e di approfondimento del triennio superiore dei corsi tecnici e liceali. Gli obiettivi da raggiungere sono distribuiti sui tre anni, ma per ogni singolo anno di corso sono prevedibili ricadute significative a livello formativo e nello sviluppo della creatività degli studenti.
Il progetto si prefigge di realizzare, attraverso la ricerca e documentazione tradizionale bibliografica e documentaria (Biblioteca) e l’utilizzo delle nuove tecnologie (Laboratorio di Informatica) prodotti finali, qualitativamente accurati, che raccolgano le conoscenze, competenze, abilità e proposte degli studenti nella valorizzazione del patrimonio artistico e storico e delle risorse atte ad uno sfruttamento economico sostenibile del territorio (Laboratorio territoriale).
Per il carattere specifico del progetto si è ritenuto opportuno coinvolgere i Corsi IGEA, per lo studio degli aspetti economici, e LICEO TURISTICO, per lo studio delle opportunità di un turismo ecosostenibile, sia in riferimento ai possibili pacchetti di offerta, sia in riferimento ai mezzi e le opportunità di spostamento sul territorio. Il progetto rimane comunque aperto ad eventuali altri contributi con coinvolgimenti più ampi anche su più indirizzi.
In seguito al primo percorso sperimentale, avviato sulle classi Terze dei due corsi e conclusosi con lusinghieri ed incoraggianti esiti (rafforzamento delle competenze progettuali di docenti e studenti e delle abilità disciplinari, interdisciplinari e relazionali dei gruppi classe) e all’esperienza realizzata sull’intero triennio nel corso dell’anno scolastico 2006/2007, si è maturata la convinzione dell’utilità del percorso triennale, per il quale si è steso il piano progettuale da realizzarsi nell’Anno scolastico 2007/2008.
Si intende procedere nel percorso attraverso lavori di preparazione in aula completati, in un secondo momento, da visite sul territorio, a loro volta sublimate attraverso lavori di restituzione degli studenti, nei quali la preparazione tradizionale si saldi in modo armonico e produttivo con l’esperienza sul campo e con la ricerca. Lo studio del territorio, inoltre, proprio perché l’esperienza pratica costituisca la base del conoscere, si intende da realizzarsi attraverso un processo di progressiva estensione della visuale degli studenti dalla realtà quotidiana a realtà sempre più ampie, quali quelle extraprovinciale, regionale, nazionale ed europea. Il percorso sarà condotto, oltre che attraverso l’ampliamento del punto di vista, anche tramite confronti tra la realtà propria degli studenti (il mondo di montagna) e le realtà “altre” (pianura, lago, città, ecc.).

PRINCIPALI NOVITÁ METODOLOGICHE E CONTENUTISTICHE
introdotte nel progetto negli scorsi anni scolastici

In particolare si è inteso introdurre nel percorso progettuale due aspetti che si ritiene siano, da un lato, interessanti sperimentazioni nel campo delle innovazioni didattiche, dall’altro preziosa occasione di arricchimento per gli studenti coinvolti anche dal punto di vista della corretta sedimentazione delle conoscenze. Tali novità si sintetizzano qui di seguito:
1. strutturato dal punto di vista metodologico in chiave multidisciplinare da realizzarsi anche attraverso lezioni in compresenza di insegnanti e classi; fino all’anno scolastico 2007/2008 tale compresenza era stata realizzata esclusivamente in modo orizzontale. Ad essa si è successivamente affiancata anche una compresenza di tipo verticale, non escludendo minime esperienze di tutoraggio degli studenti più grandi a favore dei più giovani;
2. coinvolgimento di una classe del liceo scientifico al fine di sperimentare interventi di tipo trasversale per facilitare lo scambio tra studenti e docenti e un utile approfondimento delle conoscenze attraverso la possibilità di affrontare tematiche diverse sotto diversi punti di vista con l’apporto di insegnanti “nuovi” e discipline extracurricolari.


PRINCIPALI NOVITÁ METODOLOGICHE E CONTENUTISTICHE
introdotte nel progetto per l’anno scolastico 2010/2011

Si intende insistere maggiormente, senza per questo modificare la struttura del progetto, sulla conoscenza del territorio camuno (in particolare la zona dell’alta valle) e la sua conseguente valorizzazione a livello turistico – culturale. A tal proposito le attività saranno diversificate in settori e momenti a seconda dello specifico livello di avanzamento del lavoro.

PRINCIPALI NOVITÁ METODOLOGICHE E CONTENUTISTICHE
introdotte nel progetto per l’anno scolastico 2011/2012

Si è progettato il percorso per il corrente anno scolastico puntando questa volta l’attenzione sull’ambito linguistico – letterario. Gli studenti della classe IV liceo turistico si sono preparati durante l’estate attraverso la lettura di opere di autori di montagna (Buzzati, Rigoni Stern, Corona) che presenteranno nel corso dell’anno agli studenti di III e V, unendo il proprio lavoro a quello dei docenti e percorrendo le tappe della produzione letteraria sulla montagna e della montagna. In un secondo momento si prenderanno in considerazione alcune specificità linguistiche (ladino, romancio, …) e si completerà il percorso con uno sguardo all’aspetto magico – mitologico della cultura di montagna. Le uscite sul territorio (ne sono previste tre) completeranno il lavoro attraverso i viaggi a Coira, in alcune località delle Dolomiti, della Val di Fassa e all’Altopiano di Asiago.
Il lavoro di preparazione al progetto ed alle uscite didattiche si svolgerà in parte con lezioni in copresenza a classi unificate, in parte a distanza utilizzando la piattaforma e-learnig dell'Istituto.

Piattaforma realizzata su tecnologia ckube